Il Mongetto

Indirizzo: via Piave, 2, 15049, Vignale Monferrato (AL)
Telefono: 0142 933 442
Fax: 0142 933 469
E-mail: info@mongetto.it
Sito internet: www.mongetto.it

Proprietario: Carlo Santopietro
Possibilità di visitare l’azienda (si o no; se sì indicare in quali giorni): si, tutti i gg previa telefonata
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): sopra i locali adibiti a cantina gestisco un agriturismo con 10 posti letto (e 45 posti per mangiare)

Superficie coltivata totale (ettari): 20
Superficie coltivata a vigneto: 8
Altre colture (quali): nocciole, seminativi, olivo
Eventuali prodotti acquistabili in azienda: vino e conserve

Proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione) : 6 ha in proprietà i rimanenti in comodato dai familiari
Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): Umberto Lucarno, consulente
Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo) : Maurizio Gily, consulente
Lavoratori fissi (indicare il numero): 1
Lavoratori stagionali (indicare il numero): 2
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi: agricolo tempo indet.
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali: agricolo tempo det.
Ricorso a lavoro interinale (si o no, frequenza): no

Vini prodotti (Denominazione e cru o nome di fantasia):
Barbera Asti docg vigna Guera;
Monferrato Rosso doc vigna Telegro;
Grignolino Monferrato Casalese doc vigna Solin;
Barbera Monferrato Superiore docg vigna Mongetto;
Malvasia di Casorzo doc vigna Rudifrà.

Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 25.000
Vendita diretta in azienda (specificare si o no): si
Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare si o no e se si in quali catene): no
Totale vendite ultimo anno (solo vino, fatturato e vendita diretta): 70.000 (vendita diretta 30%)

Una breve storia dell’azienda: azienda familiare; prima etichetta nel 1979; agriturismo dal 1982; conserve alimentari dal 1982
I miei principi e idealità di produttore: cercare di produrre l’uva migliore che i miei terreni e l’annata possono dare e cercare di rovinare l’uva il meno possibile

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: sono contrario

Comments are closed.