Cascina del Monastero

Indirizzo: Frazione Annunziata 112/A 12064 La Morra (CN)
Telefono: 0173 509245
Fax: 0173 509245
E-mail: info@cascinadelmonastero.it
Sito internet: www.cascinadelmonastero.it

Proprietario: Grasso Giuseppe
Possibilità di visitare l’azienda (si o no; se sì indicare in quali giorni): SI’
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): Agriturismo con 24 posti a dormire (10 camere doppie)

Superficie coltivata totale (ettari): 15 ettari
superficie coltivata a vigneto: 12 ettari
altre colture (quali): nocciole, mais, grano, frutta
eventuali prodotti acquistabili in azienda: vino, frutta, nocciole
proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione): 4 ettari affitto, 11 in proprietà

Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): Grasso Giuseppe
Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo): Grasso Giuseppe
Lavoratori fissi (indicare il numero): nessuno
Lavoratori stagionali (indicare il numero): cooperativa
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi: nessuna
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali: contratto a tempo determinato
Ricorso a lavoro interinale (si o no, frequenza): no

Vini prodotti (Denominazione e cru o nome di fantasia):
Barbera d’Alba d.o.c.
Barbera d’Alba d.o.c. Parroco d.o.c.
Dolcetto d’Alba d.o.c.
Langhe Nebbiolo Monastero d.o.c.
Langhe Rosso Sarset d.o.c.
Barolo Bricco Luciani d.o.c.g.
Barolo Bricco Rocca Riserva Riund d.o.c.g.
Barolo Perno d.o.c.g.

Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 55000
Vendita diretta (specificare se in azienda, mercati, fiere, e la percentuale): 20000
Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare la percentuale e in quali catene, per esempio Coop, Eataly, ecc.): 35000
Totale vendite ultimo anno (solo vino, fatturato e vendita diretta): ///

Una breve storia dell’azienda:
La storia della Cascina del Monastero inizia nel 1926, quando Alessio Grasso, vinificatore in Treiso, diventò il proprietario della Cascina Luciani e delle vigne che la circondavano. Si trattava della fattoria situata in Frazione Annunziata di La Morra, appartenuta al convento di Benedettini di Mercenasco, per 300 anni condotta dai monaci di San Pietro di Savigliano. Ed è quì che il capostipite Alessio Grasso ( nato già da una famiglia di viticoltori ) nel 1925 ha iniziato un nuovo percorso per vinificare il Barolo .

Passano gli anni, è nato il figlio Silvio e i nipoti Alessio e Giuseppe .

E proprio nel nipote Giuseppe ha trovato un degno erede, che oggi conduce la vecchia azienda insieme alla moglie Velda. Nel corso degli anni Giuseppe, con tanta fatica e tanto lavoro, ha ampliato l’antica fattoria, dotandola di una nuova cantina nella quale fanno bella mostra macchinari all’avanguardia destinati alla vinificazione. Con grande orgoglio cederà un giorno il timone ai figli Loris e Giada, gli ultimi discendenti di una famiglia votata alla TERRA DI LANGA.

I miei principi e idealità di produttore:
La sapiente esperienza di Giuseppe ha fatto sì che il suo vino sia migliorato di anno in anno. E’ maturato in anni di intenso lavoro, trascorsi a trasformare le preziose uve in indimenticabili bottiglie di Barolo, Nebbiolo, Barbera e Dolcetto.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: non siamo d’accordo sull’OGM.

Comments are closed.