Cascina Gasparda

Indirizzo: Via Gasparda, 6 – 15030 Olivola (AL)
Telefono: 3397874742
Fax:
E-mail: info@cascinagasparda.com     
Sito internet: www.cascinagasparda.com

Proprietario: Salvaneschi Pietro
Possibilità di visitare l’azienda (si o no; se sì indicare in quali giorni): si, su prenotazione
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): agriturismo (10 – 12 coperti)
Descrizione del nucleo famigliare e loro coinvolgimento nelle attività agricole (descrizione sintetica): papà Pietro, vigna e orto;
mamma Patrizia, agriturismo e vigna;
Roberto, vigna, cantina e burocrazia;
Mauro, vigna e cantina

Superficie coltivata totale (ettari): 7
Superficie coltivata a vigneto: 5,5
Altre colture (quali): piccolo orto e prati
Eventuali prodotti acquistabili in azienda: vini e verdure di stagione
Proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione): 2,5 in affitto

Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): Mauro (figlio)
Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo): Roberto (figlio) dal 2018 VIGNA VERITAS (consulente)
Lavoratori fissi (indicare il numero): nessuno
Lavoratori stagionali (indicare il numero): nessuno
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi:
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali:
Ricorso a lavoro interinale (si o no, frequenza):

Vini prodotti (Denominazione e cru o nome di fantasia):
Barbera del Monferrato Superiore DOCG (dietro casa)
Barbera del Monferrato DOC
Grignolino del Monferrato Casalese DOC (vecchie radici)
Monferrato Freisa DOC
Vino Rosato Scheriöl

Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 6000
Vendita diretta (specificare se in azienda, mercati, fiere, e la percentuale): azienda 80%, fiere e mercati 20%
Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare la percentuale e in quali catene, per esempio Coop, Eataly, ecc.): no
Totale vendite ultimo anno (solo vino, fatturato e vendita diretta): 3500 circa

Una breve storia dell’azienda: in famiglia, da generazioni, il vino è sempre stato prodotto per consumo famigliare e per pochi clienti che lo acquistavano sfuso finché nel 2010 è nata la prima produzione in bottiglia di Cascina Gasparda.

Cenni storici e geografici sul territorio (informazioni sintetiche): il Monferrato Casalese, dal 2014 patrimonio UNESCO. I terreni delle colline variano dal rosso al grigio delle argille fino al bianco delle coste più preziose, quelle calcareo marnose, dove trova dimora il vitigno che più rappresenta questa piccola zona di Piemonte: il grignolino!

La storia del Monferrato si perde nella notte dei tempi e sull’etimologia del suo nome ad oggi non c’è ancora chiarezza.

Condizioni ambientali del posto e dell’area di produzione (eventuali rischi ambientali): negli ultimi anni a seguito dei cambiamenti climatici il clima si è attestato su inverni miti con temperature minime di poco sotto lo zero e sporadiche nevicate, primavere ed autunni temperati ed estati calde con precipitazioni piovose che variano di anno in anno.

I miei principi e idealità di produttore: il rispetto e la salute della natura e dell’ambiente che ci circonda viene prima di ogni altra cosa, così come il rispetto e la salute di chi camminerà per le nostre vigne e si nutrirà dei prodotti delle nostre terre!

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: totalmente contrario

Comments are closed.