Cascina Zerbetta

Indirizzo: Strada Bozzola, 11- 15044 Quargnento (AL)
Telefono: 0131-219650
Fax: 0131-219650
E-mail: cascinazerbettavini@gmail.com
Sito internet:

Proprietario: Paolo Antonio Malfatti
Possibilità di visitare l’azienda (si o no; se sì indicare in quali giorni): tutti i giorni previo appuntamento
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): 2 camere b&b

Superficie coltivata totale (ettari): 7
Superficie coltivata a vigneto: 3
Altre colture (quali): nocciole
Eventuali prodotti acquistabili in azienda: vino e nocciole
Proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione): tutti di proprietà

Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): Paolo Antonio Malfatti
Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo): Paolo Antonio Malfatti
Lavoratori fissi (indicare il numero): 1, il proprietario
Lavoratori stagionali (indicare il numero): 0
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi:
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali:
Ricorso a lavoro interinale (si o no, frequenza): wwoofers.

Vini prodotti (Denominazione e cru o nome di fantasia):
Barbera del Monferrato doc
Monferrato Rosso doc “Piangalardo”
Vino da tavola bianco “Quattrocento” a base Sauvignon

Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 15.000
Vendita diretta in azienda (specificare si o no): SI
Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare si o no e se si in quali catene): NO

Una breve storia dell’azienda: Poiché la storia è ciclica, a noi della Cascina Zerbetta è toccato di fare il percorso inverso della generazione dei nostri genitori, così, partendo dalla città ci siamo riappropriati della campagna. Ma non per farne la residenza estiva, o meglio di mezza stagione, perché d’estate fa troppo caldo e ormai ci sono le zanzare anche in collina, ma con l’ambizione di farne un lavoro vero. Siamo stati vivamente sconsigliati, ma il sogno bucolico è stato più forte, e il richiamo ancestrale della terra ci ha indicato la strada. Così nel 98 si arriva a Quargnento, dopo aver studiato l’agricoltura sui libri ed aver praticato il mestiere del vigneron in varie realtà italiane. Abbiamo strappato un pezzo di terra all’inaridimento totale cui stava andando incontro con uno sfruttamento intensivo dettato esclusivamente dalle contribuzioni offerte dalla Ce, senza un progetto, senza una visione del futuro, con tanta desolazione. Ora la Cascina Zerbetta, a conduzione biologica e biodinamica, ha un aspetto vitale, siamo molto contenti dei risultati ottenuti (tralasciando il flagello della flavescenza che ha accompagnato aimé il nostro ingresso nel settore viticolo), anche se la nostra sopravvivenza economica è sempre appesa ad un filo. Abbiamo cominciato piantando 3000 metri di vigna, per arrivare agli attuali 3 ettari.

La prima vinificazione risale alla vendemmia 2003. La nostra storia è molto breve, ma ci batteremo per farla diventare lunga, anzi lunghissima.

I miei principi e idealità di produttore: Il mio obiettivo è quello di produrre grande qualità al giusto prezzo, ovvero dare la possibilità a chiunque di poter bere un buon vino. Per me produrre qualità significa ottenere ottime caratteristiche organolettiche, di piacevolezza e salutistiche nel rispetto dell’ambiente, della comunità e dei miei colleghi contadini. Sarei felice se intorno a me ci fossero tante altre aziende agricole come la mia. Noi stiamo seguendo il percorso contrario rispetto a quello indicato dall’industrializzazione crescente del mondo agroalimentare. Mi auguro che ciò accada in tanti altri settori, mi auguro che nei paesi riaprano le botteghe e che nelle botteghe ci siano i nostri prodotti.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: Contrario

Comments are closed.