Barile Fratelli

Indirizzo: Strada Pelagone 4, Capalbio (GR)
Telefono: 329/1245796 (Enrico) 328/2020157 (Flavio)
Fax:
E-mail: Fratellibarile@pec.it ; enricobarile77@gmail.com
Sito internet: in allestimento

Proprietario: Enrico e Flavio Barile
Possibilità di visitare l’azienda (sì o no; se sì indicare in quali giorni): si, 7 giorni su 7
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): prossima realizzazione agricampeggio (14 piazzole)
Descrizione del nucleo famigliare e loro coinvolgimento nelle attività agricole (descrizione sintetica): siamo due fratelli che si occupano della gestione aziendale, ogni lavoro nel vigneto è fatto in prima persona da noi stessi. Durante il periodo della raccolta ci facciamo coadiuvare da altri elementi della famiglia (compagne). L’occasione di prendere parte ad una vetrina genuina che consenta uno scambio prima di tutto culturale e in secondo luogo anche commerciale è per una piccola azienda come la nostra un’opportunità per far conoscere lo stile di vita maremmano e per far scoprire a più persone possibili l’unicità dei nostri prodotti.

Superficie coltivata totale (ettari): 13 Ha
Superficie coltivata a vigneto: 4 Ha
Altre colture (quali): Olivo, verde ornamentale
Eventuali prodotti acquistabili in azienda: Vino e olio
Proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione): propria da successione continuativa (dal nonno al babbo a noi) 

Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): Beniamino Podesta’
Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo): Flavio Barile
Lavoratori fissi (indicare il numero): 0
Lavoratori stagionali (indicare il numero): 4
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi:Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali: Operai comuni  
Ricorso a lavoro interinale (sì o no, frequenza): no

Vini prodotti (Denominazione e cru o nome di fantasia):
Intrusa (bianco)
Barone (rosso)

Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 2300
Vendita diretta (specificare se in azienda, mercati, fiere, e la percentuale): 100 % vendita diretta
Canali distributivi (specificare quali agenti/distributori, aree di interesse, e la percentuale): 0%
Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare in quali catene, per esempio Coop, Eataly, ecc., e la percentuale): 0%
Totale vendite ultimo anno (solo vino, fatturato e vendita diretta): 1500 bottiglie, 9000 €

Una breve storia dell’azienda: l’azienda nasce dalla riforma agraria della Maremma, il podere è stato gestito dal capostipite (nostro nonno) fino a metà anni ’80, la gestione è stata continuata da nostro padre fino al 2012 e da allora ne abbiamo preso le redini noi.

Cenni storici e geografici sul territorio (informazioni sintetiche): l’azienda si trova all’estremo sud della Toscana, riscattata dopo la riforma agraria è situata al centro di una vallata circondata da basse colline alle spalle e di fronte si affaccia sul mare tirreno. I primi vigneti furono impiantati negli anni ‘60 e buona parte di essi è ancora in produzione. 

Condizioni ambientali del posto e dell’area di produzione (eventuali rischi ambientali): come gran parte del territorio capalbiese anche la nostra azienda risente di lunghi periodi siccitosi estivi, inverni miti e autunni sempre meno piovosi.

I miei principi e idealità di produttore: la nostra filosofia di produzione è la volontà di valorizzazione degli antichi vigneti di famiglia. Utilizzati per anni nel conferimento verso cantine sociali locali, da qualche tempo abbiamo intrapreso la strada della trasformazione del prodotto per valorizzarne l’unicità.  L’intera area aziendale è habitat ideale per diversi selvatici: cinghiali, caprioli, lepri, fagiani sono presenze costanti con le quali conviviamo da sempre, nessuno di noi è mai stato cacciatore.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: non riteniamo necessario l’utilizzo degli OGM ma bensì siamo favorevoli al recupero e valorizzazione del patrimonio genetico preesistente.

Comments are closed.