«Non solo a vendere e a comprare si viene a Eufemia, ma anche perché la notte accanto ai fuochi tutt’intorno al mercato, seduti sui sacchi o sui barili, o sdraiati su mucchi di tappeti, a ogni parola che uno dice – come “lupo”, “sorella”, “tesoro nascosto”, “battaglia”, “scabbia”, “amanti” – gli altri raccontano ognuno la sua storia di lupi, di sorelle, di tesori, di scabbia, di amanti, di battaglie. E tu sai che nel lungo viaggio che ti attende, quando per restare sveglio al dondolio del cammello o della giunca ci si mette a ripensare tutti i propri ricordi a uno a uno, il tuo lupo sarà diventato un altro lupo, tua sorella una sorella diversa, la tua battaglia altre battaglie, al ritorno da Eufemia, la città in cui ci si scambia la memoria a ogni solstizio e a ogni equinozio».

(Italo Calvino, Le città invisibili, 1972)

EUFEMIA È STATA COSÌ

Eufemia – Maggio 2021
Mercato


Eufemia – Giugno 2021
Mercato



Eufemia – Settembre 2021
Incontro: DALL’OLIVO ALLA (NOSTRA) TAVOLA
Con Anna Neglia e Mimmo Lavacca


Mercato

GUIDO CELLI
Osando in voce e in corpo l’amore che solo l’Amore concede ai pazzi.


Sonetto per Eufemia, Mimmo Lavacca legge Antonio Giampietro


Ringraziamo le persone che l’hanno chiesta, attraversata, agitata, performata, capita, ringraziamo quelle che continueranno a farlo.

Ai vostri voli, ai vostri tuffi, ai vostri salti sul fuoco.

Last modified: 1 Ott 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.