Cibo di strada: come vogliono nutrire il pianeta…

502

Written by:

La Regione Lombardia ha appena varato una nuova normativa, che sta facendo discutere un po’ in tutta Italia. In pratica non si potrà più consumare cibo per strada. La legge vale per tutto, per i gelati, per i tranci di pizza, per il kebab da asporto. Ma i consumatori di questo cibo da strada sono già in rivolta.

Dovremo dire addio alle passeggiate in centro a Milano con il gelato in mano o al pezzo di pizza buttato giù mentre si cammina verso l’università o l’ufficio o ancora al kebab da viaggio? A quanto pare lo di dovrà consumare solo all’interno del locale.

Ma quella che è già stata ribattezzata come legge anti kebab prevede norme ancora più severe e molto spesso non molto chiare: i locali non potranno vendere bibite se non quelle prodotte in casa e dovranno (questo, a dire il vero, non ci è molto chiaro!) e dovranno per forza chiudere all’una di notte. Inoltre non si potranno più realizzare gazebi.

Ma questa legge vale ad esempio anche per i venditori di caldarroste che affollano le strade del capoluogo lombardo nel periodo natalizio? In questo caso non ci sarebbe nemmeno un locale all’interno del quale consumare le castagne calde. Ecco una precisazione che arriva dai promotori dell’iniziativa molto discutibile: “Se un cliente mangia il gelato in piedi o seduto su una panchina pubblica all’esterno della gelateria può tranquillamente continuare a farlo. Se mangia il gelato al tavolino, sotto un gazebo o all’interno di dehors installati dal titolare della gelateria, allora è vietato. Ma non è una novità: già oggi, in base alla legge Bersani, i laboratori artigianali non possono prevedere l’allestimento di arredi esterni per la consumazione dei propri prodotti”. Insomma, si vuole colpire i venditori e non i consumatori? La legge non è molto chiara.

I consumatori non ci stanno. Su Facebook sono nati dei gruppi di sostegno per il cibo da strada. Oggi si terrà anche un atto di disobbedienza: alle 12,30 tutti in via Borsieri a Milano con gelati, pizza e kebab in mano, per protestare insieme ai consiglieri di centrosinistra che trovano assurda questa normativa.

da http://www.haisentito.it/articolo/regione-lombardia-vietato-mangiare-per-strada/14659/

Last modified: 9 Ott 2012

Comments are closed.