Sabato 31 marzo / Laboratorio Pubblico di Agricoltura e Urbanistica

782

Written by:

Area umida, Orti, Siltal e Annunziata:
ripensare insieme il futuro di una porzione città.

Laboratorio Pubblico di Agricoltura e Urbanistica
Sabato 31 marzo 2012

Nel pomeriggio di Sabato 31 Marzo 2011 il gruppo Cambiamo Abbiategrasso propone un momento di confronto pratico sul futuro di una porzione di città. L’area sulla quale lavoreranno i partecipanti al Laboratorio Pubblico di Agricoltura e Urbanistica, è quella ricompresa tra l’area dismessa della Siltal, l’ex Convento dell’Annunziata, l’Area umida e gli Orti vicino al Folletto 25603 lungo la ferrovia. Un’area da considerarsi emblematica se pensiamo come riesca, nel raggio di pochi metri, ad intrecciare realtà molto diverse tra loro.

Ci sono gli orti, esperienza di appropriazione e di condivisione dal basso di uno spazio. Esperienza di socialità e scambio di culture (colture) e relazioni. Esempio di cosa possa significare fare agricoltura in città. C’è un’area umida che si è sviluppata spontaneamente attirando specie animali e vegetali che nessuno oggi si aspetterebbe mai di trovarsi alle porte della città. C’è l’Annunziata con la sua storia di ex convento, di sede distaccata maschile dell’Istituto degli incurabili, di porta di ospitalità e accoglienza dei nuovi abitanti in arrivo da tutta Italia prima e da tutto il mondo poi, di progetto di università sino ad arrivare a quello che oggi è: un luogo votato alla cultura ma ancora inespresso, svuotato della socialità che l’ha animata per molti anni e allo stesso tempo che non ha ancora risolto il problema di essere scollegata dalla città (perché così in effetti era stata pensata). C’è la Siltal, un’area ormai ufficialmente dismessa che per molti anni ha rappresentato un luogo di lavoro per moltissimi abbiatensi e non solo, un luogo pulsante della città, di lotte e battaglie per i diritti dei lavoratori e per il diritto al lavoro e che ora necessita di essere ripensata e restituita alla città e ai suoi abitanti. C’è il Folletto 25603,  spazio autogestito attivo da oltre dieci anni, cardine e attivatore di relazioni con il quartiere e oltre, polo magnetico nel movimento continuo interno/esterno Abbiategrasso/resto del mondo.

Questa porzione di territorio, come abbiamo visto negli ultimi anni, mette in gioco questioni e nodi cruciali per il futuro della città: il governo degli interessi pubblici e di quelli privati, le previsioni di un Piano di Governo del Territorio che fatica a tenere in considerazione le storie e le pratiche d’uso dei luoghi, il riconoscimento e la valorizzazione dei beni comuni, il futuro dell’agricoltura nel nostro territorio a fronte di uno sviluppo sempre ancorato ad un’idea di espansione dell’edificato.
Con questa iniziativa oltre a riportare l’attenzione su questa porzione di città, si vuole dimostrare / far vedere / dare prova di un altro modo di governare le trasformazioni della città, mettendo intorno al tavolo tecnici, politici e abitanti, agricoltori, rimettendo al centro l’ascolto degli abitanti e l’importanza di costruire e progettare spazi dove vivere insieme.

La giornata coordinata da Alice Boni e alla presenza di Domenico Finiguerra, avrà inizio alle 14:00 presso il Folletto 25603 con la proiezione del documentario “Una lezione di urbanistica” realizzato nel 1954 in occasione della X Triennale di Architettura a Milano. Proseguirà alle ore 15:00 nell’Area degli Orti (tra la ferrovia e via Paolo VI) dove verrà allestito uno spazio per lo svolgimento del Laboratorio.

Domenica 1 Aprile i partecipanti saranno chiamati a costruire un momento pratico di trasformazione agri/urbanistica di questa porzione di territorio.

PROGRAMMA

Laboratorio Pubblico di Agricoltura e Urbanistica
Sabato 31 marzo 2012
Area umida, Orti, Siltal e Annunziata:
ripensare insieme il futuro di una porzione di città.

h. 14:00 –  al Folletto 25603 – Inizio proiezione del Documentario “Una lezione di urbanistica” (X Triennale di Architettura, Milano, 1954 – Sceneggiatura: Giancarlo De Carlo, Gerardo Guerrieri, Jaques Lecoq, Maria Luisa Pedroni)

h. 14:30 – nell’area degli Ex Orti – inizio del Laboratorio Pubblico di Agricoltura e Urbanistica – Coordina Alice Boni, interviene Domenico Finiguerra.

h. 15:00 – nell’area degli Ex Orti –  Dove ci troviamo? Storie dei luoghi, narrazioni di vita.
Interverranno gli ex abitanti dell’Annunciata, gli ex lavoratori della Siltal, gli ex ortisti, architetti, agricoltori ed esperti di botanica e zootecnica.

h. 16:30 – nell’area degli Ex Orti –  Quale futuro per questa porzione di territorio?
Discutiamone e progettiamolo insieme.
Saranno presenti: abitanti, agricoltori, amministratori, funzionari comunali, architetti, urbanisti.

Last modified: 20 Ott 2019

2 Responses to " Sabato 31 marzo / Laboratorio Pubblico di Agricoltura e Urbanistica "

  1. […] 14:14. Ultimo aggiornamento: 29/03/12 alle: 14:14LABORATORIO PRATICO DI AGRICOLTURA E URBANISTICALaboratorio Pubblico di Agricoltura e UrbanisticaArea umida, Orti, Siltal e Annunziata: ripensare insieme il futuro di una porzione città.Nel […]

  2. […] Programma categorie: News e Comunicati scritto da zzz il 7 aprile 2012 […]

Rispondi a Rimettere la città nelle mani degli abitanti: un’altra urbanistica è praticabile : la terra trema Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.