Sabato 6 giugno / Giornata di Critical Garden al Parco Nord Milano

704

Written by:


scarica il depliant (632KB)

FESTIVAL NATURALMENTE ARTE
GIORNATA di CRITICAL GARDEN

SABATO 6 GIUGNO 2009 dalle 10 alle 19
PARCO NORD MILANO

CASCINA BOLLATE . ORTI DI PACE . 4CANTONI . XM24 CREPE URBANE . FOLLETTO 25603 . BADILI BADOLA . PARCO NORD . GIARDINO DEGLI AROMI . PARCO VILLA MYLIUS . LANDGRAB . GIARDINI CONDIVISI PARMA

CASCINA CENTRO PARCO
Dichiarazioni e testimonianze, mostre fotografi che, video, installazioni,
scambio di semi, vendita di piante e molto altro ancora.

PARCO NORD – Cascina Centro Parco
via Clerici 150 Sesto San Giovanni (MI)
tel. 02 2410161

sabato 6 giugno 2009
dalle 10.00 alle 19.00

GIORNATA DI CRITICAL GARDEN
a cura di Nora Bertolotti e Michela Pasquali

•••••••••••••••••

PARTECIPANO

Ignazio Ravasi – Presidente del Parco Nord, Sesto San Giovanni
Il ruolo sociale, urbanistico ed ecologico di un Parco nato alla fine degli anni ’60 per salvare gli appezzamenti agricoli residui scampati alla cementificazione che in parte sono rimasti intatti, a testimonianza delle profonde modificazioni subite dal territorio.

Luca Comba e Novella de GiorgiXM24/Crepe Urbane, Bologna
Ecosistemi urbani resistenti e giardinaggio critico di un collettivo del centro sociale XM24, che si è formato intorno al progetto Critical Garden per raccontare di orticultori in aree residuali e di «guerriglieri verdi» che riconquistano spazi pubblici.

Matteo Fieni, architetto di Verdisegni e Roberto Faverzani, Presidente dell’Associazione Fior di Mylius – Parco di Villa Mylius, Sesto San Giovanni
L’esperienza di un parco creato grazie alla progettazione partecipata e mantenuto con il lavoro di tanti volontari. Numerose attività didattiche rendono questo nuovo spazio verde molto vivace e attento alle esigenze dei visitatori.

Pia Pera e Nadia NicolettiOrti di pace
ORTI DI PACE: orti e giardini scolastici, orti terapeutici, orti sociali. Pia Pera racconta l’esperienza di www.ortidipace.org. Nadia Nicoletti presenta il suo libro “L’insalata era nell’orto” (Salani, 2009).

Aurora BettiIl giardino degli aromi, Milano
Nato nel parco dell’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini nel 2003, il Giardino degli Aromi è un orto-giardino del benessere. Al suo interno, nel 2005, è nato il progetto Libero orto: la confl uenza di persone consapevoli che realizzano un orto urbano, luogo di incontri, lavoro, formazione, produzione e scambio con il territorio, uno spazio accessibile a tutti coloro che nella metropoli sognano un’attività a contatto con la natura.

Folletto 25603 – La Terra Trema, Abbiategrasso (MI)
Riflessioni di alcuni attivisti del Centro Sociale, curatori dell’iniziativa La Terra Trema e protagonisti di una preziosa ricerca e progettualità con i piccoli produttori resistenti di vino in tutta Italia e con le agricolture periurbane milanesi. Nel loro spazio, ai confi ni coi binari della ferrovia della linea Milano-Mortara, coltivano un piccolo orto e un giardino critico.

Nora Bertolotti e Stefano Massimello con Francesco GiorgiLandgrab, Milano
Gruppo informale di giardinieri urbani attivi a Milano. Coltivano giardini in spazi pubblici e se ne prendono cura durante il giorno, cercando il coinvolgimento degli abitanti. Sognano un “hortus diffusus” nel tessuto della città.

Susanna MagistrettiCascina Bollate, Milano
Cascina Bollate è un vivaio nato nel 2007 nella casa di reclusione di Bollate e produce piante erbacee perenni, con una piccola collezione di annuali e di rose antiche, grazie al lavoro dei detenuti e di liberi giardinieri.

Alessio di Addezio, Barbara Annunziata e Lorenzo Potè4Cantoni, Roma
4Cantoni è un laboratorio di ricerca aperto che nasce con l’obiettivo di sperimentare nuovi luoghi, attraverso l’azione diretta sul territorio e il coinvolgimento di tutti quanti abbiano voglia di trasformare lo spazio architettonico, sociale e culturale che li circonda. I 4Cantoni sono: Dario, Emanuela, Andrea, Barbara, Andrea, Alessio, Lorenzo.

Andrea M. e Isabella Z.Badili Badola, Torino
Nato nel 2007, questo gruppo di guerrilla gardeners torinese tenta di rendere più verde e bella Torino a colpi di rastrello. Piantano fi ori, ortaggi e piante da frutto nelle zone degradate delle città, per ridare alla terra di tutti una nuova vita.

Angela Zaffignani, responsabile Verde Pubblico – Comune di Parma – Giardini condivisi
Una forma nuova di community gardens sta nascendo a Parma grazie alla capacità e volontà degli Uffici del Verde e dell’Ambiente.

•••••••••••••••••

IN ESPOSIZIONE

Piante annuali e perenni della Cascina Bollate.
Piante spontanee e alimentari del Vivaio delle Naiadi.
Materiale didattico e piante del Giardino degli Aromi.
Scambio di semi e piante a cura di Teodoro Margherita di Civiltà Contadina.
Libri della Libreria della Natura, Milano.
Produttori locali di cibo biologico del circuito di La Terra Trema.

•••••••••••••••••

VIDEO

Reflexa e XM24, Ins*orti Crepe Fertili
Badili Badola, Guerrilla gardens a Torino
Serena Porrati, Er b

•••••••••••••••••

ore 10.30: Laboratorio pubblico con il gruppo 4Cantoni: Pot Wheels – Giardini imbizzarriti!
Un viaggio nel verde. Realizzazione di un nuovo spazio verde con la partecipazione di abitanti e studenti.

ore 13.00: pranzo organizzato da Folletto 25603 e La Terra Trema con i salumi, i formaggi, il pane, i vini e le verdure di alcuni agricoltori da loro selezionati.

•••••••••••••••••

PER INFORMAZIONI
sulla giornata www.criticalgarden.netsons.org
sul festival naturalmentearte.ning.com

Last modified: 20 Ott 2019

Comments are closed.