Rasicci Emanuele

Indirizzo: Via San Giuseppe 26, 64010, Controguerra (TE)
Telefono: 0861856630 – 3893497969
E-mail: info@vinirasicci.it
Sito internet: www.vinirasicci.it

Proprietario: Americo Rasicci
Possibilità di visitare l’azienda (si o no; se sì indicare in quali giorni): Sì, sempre
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): 7 appartamenti arredati, 25 posti letto

Superficie coltivata totale: 3 ettari
Superficie coltivata a vigneto: 3 ettari
Altre colture (quali): Ulivi
Eventuali prodotti acquistabili in azienda: Vino e olio
Proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione):

Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): no
Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo): no
Lavoratori fissi (indicare il numero): 0
Lavoratori stagionali (indicare il numero): 0
Ricorso a lavoro interinale (si o no, frequenza): No

Vini prodotti (Denominazione e cru o nome di fantasia):
Montepulciano d’Abruzzo DOCG Colline Teramane
Controguerra Bianco DOC – Colli Aprutini Bianco IGT
Vino Rosato

Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 10000
Vendita diretta (specificare se in azienda, mercati, fiere, e la percentuale):
Vendita nella media e/o grande distribuzione: No
Totale vendite ultimo anno (solo vino, fatturato e vendita diretta): 18000 euro

Una breve storia dell’azienda: L’azienda venne acquistata nel 1918 da Pietro Rasicci di ritorno dall’America, dove aveva lavorato 15 anni nelle ferrovie. Il figlio, Americo Rasicci, ha condotto l’azienda fino al 2003 e successivamente l’ha affittata a suo figlio, Emanuele Rasicci, l’attuale titolare.

I miei principi e idealità di produttore: L’obiettivo è quello di mantenere l’azienda nelle sue ridotte dimensioni. Il lavoro dei prossimi anni sarà mirato al miglioramento qualitativo del nostro prodotto principale, il vino, e dell’agriturismo. Ovviamente continueremo a non intossicare questo piccolo pezzo di terra che lavoriamo e cercheremo di risparmiare al massimo le risorse naturali (acqua ed elettricità). Il lavoro non dovrà prendere il sopravvento sulle relazioni interpersonali dentro e fuori la nostra famiglia, e anzi dovrà essere un’occasione di crescita spirituale.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: Contrario

Comments are closed.