Minieri Michele

Indirizzo: Via Modena, 67 – 83040 Carife (AV)
Telefono: 3314121572
Fax: 0827-95626
E-mail: hirpus.minieri@libero.it
Sito internet:

Proprietario: Minieri Michele
Possibilità di visitare l’azienda (si o no; se sì indicare in quali giorni): sempre, previo annuncio
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): ospitalità gratuita
Descrizione del nucleo famigliare e loro coinvolgimento nelle attività agricole (descrizione sintetica): plurimo e occasionale

Estensione terreni (ha): 29
Superficie coltivata (ha, altitudine): 700 msl, in media
Tipo di conduzione (proprietà/affitto/altro): mista
Tipo di coltivazione (convenzionale, integrato, biologico, biodinamico, con o senza certificazione, altre particolarità): biologico
Eventuali società di certificazione: Icea
Eventuale laboratorio di analisi utilizzato: Eco-Food, Vallata (Av)

Consulenti:
Lavoratori fissi (indicare il numero): 1
Lavoratori stagionali (indicare il numero): 1
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi: agricolo
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali: agricolo
Ricorso a lavoro interinale (si o no, frequenza): no

Numero totale di bottiglie/litri prodotte/i (mediamente): 4 ton. di cui la 1,5 utilizzato per produrre sott’olii.
Vendita diretta (specificare se in azienda, mercati, fiere, e la percentuale): si
Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare la percentuale e in quali catene, per esempio Coop, Eataly, ecc.): no
Totale vendite ultimo anno (solo olio, fatturato e vendita diretta): 15mila euro

Una breve storia dell’azienda: nasce nel 1996 da una intuizione riguardo la possibile rivoluzione dei criteri di produzione di olio extra vergine in un posto storicamente vocato, anche se impervio. A un certo punto è diventata una propensione esistenziale.

Cenni storici e geografici sul territorio (informazioni sintetiche): Irpinia, Hirpus (lupo), terra ondulante e agricola da sempre.
Condizioni ambientali del posto e dell’area di produzione (eventuali rischi ambientali): Ripristino territori destinati alla selva e quasi non lavorati meccanicamente. Alta collina.

I miei principi e idealità di produttore: cibo democratico, semi liberi, critica del gusto.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: non ho competenze che mi permettano una valutazione convinta.

Comments are closed.