237

Written by:

Idem con patate | Esposizione

MostraProgramma

Da venerdì 30 novembre a domenica 2 dicembre 2018

La Terra Trema 2018. Fiera feroce • vini, cibi, cultura materiale

MOSTRA/ESPOSIZIONE

Idem con patate

L’esposizione prevede la presenza di varietà antiche di alta montagna italiane e svizzere e da tutto il mondo, ricevute da Pro Specie Rara e dal Consorzio della Quarantina Ligure nel 2016 per la manifestazione Idem con Patate, e poi coltivate da Raetia Biodiversità Alpine.

Il carattere della patata

In base alle differenti caratteristiche della polpa, la patata possiede una diversa attitudine gastronomica e viene classificata in diverse tipologie.
Alcune varietà posseggono caratteristiche intermedie, per cui è facile trovare varietà denominate tipo AB, BA, BC, etc. dove la prima lettera appartiene alla tipologia prevalente.

  • Tipo A : Patata da insalata a polpa soda. Non sfiorisce, è di grana molto fine di sapore delicato, possiede inoltre un basso contenuto di sostanza secca (17-19%). Eccellente per la cottura a vapore, buona come la patata gratinata ma non adatta per purè e gnocchi.
  • Tipo B: Patata abbastanza soda, adatta per tutti gli usi. Sfiorisce leggermente e si sfalda poco dopo la cottura. Di sapore delicato, debolmente farinosa e poco umida. Ha un contenuto medio di sostanza secca compreso tra il (18-22%). Abbastanza buona come la patata da insalata, ottima al forno e fritta ma non eccellente per la preparazione di gnocchi e purè.
  • Tipo C: Patata farinosa, sfiorisce dopo la cottura. Presenta una pasta piuttosto tenera, farinosa, asciutta ed ha una struttura molto grossolana. Sapore forte e alto contenuto in sostanza secca variabile da (20-25%). La più adatta per gnocchi, purè, crocchette e dolci.

La conservazione della patata

Le patate vanno conservate al fresco e al buio, l’ideale è una cantina non umida a 4°/8°, per conservarla in casa si può utilizzare anche una scatola di cartone con fori di 1 cm ca. nella scatola si mette intorno un sacco di iuta ripiegato quindi si mettono le patate e si coprono sempre con sacco di iuta ripiegato. In casa l’ideale è metterle in un armadietto in una cucina/stanza sulla parete a nord o comunque luogo fresco e al buio! Così si conservano per 2/3 mesi.

Le patate esposte

 

Last modified: 8 novembre 2018

Comments are closed.