Rosmarinus

Indirizzo: loc. Trumè 3, 18032 Perinaldo, Imperia
Telefono: Marco 3284639158, Francesca 3397343822
Fax:
E-mail: info@rosmarinus.it
Sito internet: www.rosmarinus.it

Proprietario: Blancardi Marco
Possibilità di visitare l’azienda (si o no; se sì indicare in quali giorni): Si, previa telefonata per metterci d’accordo
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): no

Superficie coltivata totale (ettari): 4ettari
Superficie coltivata a vigneto: 2 ettari
Altre colture (quali): Uliveto, castagneto, orto e frutteto
Eventuali prodotti acquistabili in azienda: vino e olio
Proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione): parte di proprietà, parte in affitto.

Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): Giulio Moiraghi, consulente.
Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo):
Lavoratori fissi (indicare il numero): 2, Marco e Francesca
Lavoratori stagionali (indicare il numero): no
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi: facenti parte dell’azienda
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali:
Ricorso a lavoro interinale (si o no, frequenza): no

Vini prodotti (Denominazione e cru o nome di fantasia):
Rossese di Dolceacqua D.O.C, Alpicella e Posau

Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 4-5mila
Vendita diretta (specificare se in azienda, mercati, fiere, e la percentuale): in vendita dal 2014, alle prime armi
Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare la percentuale e in quali catene, per esempio Coop, Eataly, ecc.): no
Totale vendite ultimo anno (solo vino, fatturato e vendita diretta):

Una breve storia dell’azienda: Marco ed io siamo una piccola azienda agricola a conduzione familiare, Rosmarinus. Viviamo e lavoriamo nell’entroterra selvatico dell’estremo ponente ligure, a Perinaldo. Produciamo un solo vino, Rossese di Dolceacqua D.O.C ed olio extravergine di olive taggiasche, tutto in piccole quantità. Marco nel tempo ha strappato ai rovi e riportato in produzione piante di olivo, distillato olii essenziali, si è appassionato di apicoltura e nel 2001 ha impiantato 1,2 ettari di vigna. Ora cerchiamo insieme di applicare i principi della biodinamica in vigna e nell’oliveto. Facciamo pratiche di cantina lasciando che sia il vino ed evolversi naturalmente, con i suoi tempi per svolgere spontaneamente le fermentazioni; l’ illimpidimento avviene per decantazione naturale, non filtriamo.

Cenni storici e geografici sul territorio (informazioni sintetiche): Ci troviamo in un territorio pedemontano che beneficia dell’influsso del mare. La storica zona produttiva del Rossese di Dolceacqua D.O.C (un’ottantina di ettari in tutto) è distribuita lungo la Val Nervia e la Val Verbone, in cima alla quale c’è Perinaldo. Le viti sono coltivate in zone impervie, spesso terrazzate.

Condizioni ambientali del posto e dell’area di produzione (eventuali rischi ambientali): le vigne sono cintate per la minaccia dei cinghiali. Terrazzamenti con muri a secco da ripristinare. C’è rischio incendi. Alpicella è stata strappata all’incolto, circondata da uliveti, bosco e incolto. Strade di difficile accesso e percorribilità.

I miei principi e idealità di produttore: vogliamo provare ad essere guardiani di microcosmi da rispettare, ripristinare.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: no comment

Comments are closed.