Demontre

Annata: 2017

La viticoltura

Nome vigneto/i: La Sureda
Superficie (ha): 2ha
Suolo: granitico
Esposizione dei filari: est-ovest
Altitudine: 90m s.l.m.

Vitigno/i: garnacha tinta
Portainnesto/i: ruggeri 140 (tutte le piante che lavoriamo sono piantate in piede americano e innestate da noi con la legna delle nostre vigne)
Forma di allevamento: in spalliera cordone doppio
Età media delle viti: 20 anni
Densità d’impianto (ceppi/ha): 6.000
Produzione per ceppo (kg/pianta): 1-1,5 kg/pianta
Produzione per ettaro (q/ha): 60q/ha

Trattamenti (tipologia e frequenza): verderame – dai 2 ai 4 trattamenti all’anno – max. materia attiva utilizzata 2,5kg
Fertilizzanti (tipologia e frequenza): compost a base di sterco di mucca 1 volta ogni 4/5 anni
Data inizio vendemmia: 06/07 settembre (negli ultimi 3 anni)
Modalità di vendemmia (indicare se manuale o meccanica, e se manuale indicare se in cassetta, in cassone, in rimorchio): manuale in cassette a 13kg
Utilizzo di uve acquistate da terzi (se sì, in che percentuale): 0%
Certificazioni (biologica, biodinamica, altro): biologica
Eventuali notizie aggiuntive inerenti la viticoltura: pascolo del gregge di pecore durante l’inverno per fertilizzare, controllare l’inerbimento prima della primavera e potenziare la biodiversità

L’enologia

Modalità di diraspatura e pigiatura: diraspatura e pigiatura con piccola diraspatrice.
Diraspatura del 80% dell’uva con 25% di uva intera
Modalità di pressatura: pressa idraulica verticale manuale
Vinificatori in (materiale): depositi sotterranei in mattoni rivestiti con epoxi
Macerazione (durata e temperatura, specificare se controllata): Fermentazione spontanea con lieviti indigeni durante 6 giorni, con 8 giorni di macerazione. Temperatura massima ragguinta 35˚
Anidride solforosa e/o acido ascorbico (quantità e momento di aggiunta): 0
Utilizzo di lieviti selezionati (se sì, tipologia e provenienza; indicare se i lieviti hanno una certificazione No Ogm): NO
Metodologia di stabilizzazione: nessuno
Filtraggi (se sì, tipologia): NO
Chiarifiche (se sì, tipologia): NO

Eventuale affinamento in acciaio (durata):  8 mesi in acciaio
Eventuale affinamento in botte o barrique (tipologia, capacità e n° passaggi):  NO
Eventuale affinamento in bottiglia (durata): dal maggio 2018
Eventuali correzioni: nessuna
Uso di mosto concentrato/mosto concentrato rettificato: NO
Utilizzo di concentratore: NO
Pratiche di “salasso”: NO
Resa uva/vino (%): 60%

Numero di bottiglie prodotte: 5000
Tipologia bottiglia (borgognona, bordolese, alsaziana, albeisa etc):borgognona
Tappo in (materiale): sughero

Destinazione delle vinacce: compost
Produzione di grappe o distillati (si o no): NO
Quantità: /
Luogo e modalità di distillazione: /

Le caratteristiche chimiche

Titolo alcolometrico: 14,20% VOL
Acidità (g/l): 2,85 g/l
Ph: 3,81
Estratto secco (g/l): /
Anidride solforosa libera (mg/l all’imbottigliamento): < 7mg/l
Anidride solforosa totale (mg/l all’imbottigliamento): < 10mg/l

Descrizione organolettica e libera

Il mio vino è:
Demontre è un’antica parola castigliana che significa “piccolo diavolo” – “demonio”. È parte del lessico familiare e definisce bene questo vino. Ê fruttato, facile al passo in bocca e fresco però al contempo è intenso, calido e complesso.
Gli amici dicono che è come un “duende” capace di creare buona energia in tavola.
Al naso si notano soprattutto aromi di terra, umidità ed erbe mediterranee. In bocca predomina l’aroma di timo e finocchio selavatico mescolato alla frutta nera (sambuco e amarene)

PREZZO SORGENTE

Relativo alla bottiglia, indicare il prezzo sorgente compreso d’iva: € 7 prezzo di vendita in cantina

Comments are closed.