Toscana Bianco igt Sardonico

Annata: 2015

La viticoltura

Nome vigneto/i: trebbiano, manzoni, viognier
Suolo: argilloso
Esposizione dei filari: sudest – nordovest
Altitudine: 60 m.l.m

Vitigno/i:
Portainnesto/i: 110 R
Forma di allevamento: guyot e cordone speronato
Età media delle viti: 5 anni per viognier e manzoni e 60 anni per il trebbiano
Densità d’impianto (ceppi/ha): 5000
Produzione per ceppo (kg/pianta): 1,5
Produzione per ettaro (q/ha): 75

Trattamenti (tipologia e frequenza): rame e zolfo ogni 12 gg. salvo precipitazioni oltre i 20 mm. di pioggia
Fertilizzanti (tipologia e frequenza): no
Data inizio vendemmia: 22 agosto
Modalità di vendemmia (indicare se manuale o meccanica, e se manuale indicare se in cassetta, in cassone, in rimorchio): manuale in cassette piccole da 18kg
Utilizzo di uve acquistate da terzi (se sì, in che percentuale): no
Certificazioni (biologica, biodinamica, altro): no
Eventuali notizie aggiuntive inerenti la viticoltura:

L’enologia

Modalità di diraspatura e pigiatura: meccanica
Modalità di pressatura: pressa pneumatica
Vinificatori in (materiale): acciaio inox
Macerazione (durata e temperatura, specificare se controllata): 15/20 gg. a temperatura controllata di 15°C
Anidride solforosa e/o acido ascorbico (quantità e momento di aggiunta): metabisolfito durante i travasi in dosaggi da 2 a 3g/hl.
Utilizzo di lieviti selezionati (se sì, tipologia e provenienza; indicare se i lieviti hanno una certificazione No Ogm): si – certificati no OGM
Metodologia di stabilizzazione: 15 gg a 7 °C prima dell’imbottigliamento
Filtraggi (se sì, tipologia): si. Filtro housing
Chiarifiche (se sì, tipologia): all’occorrenza bentonite

Eventuale affinamento in acciaio (durata): 6 mesi
Eventuale affinamento in botte o barrique (tipologia, capacità e  n° passaggi): no
Eventuale affinamento in bottiglia (durata): almeno 2 mesi
Eventuali correzioni: no
Uso di mosto concentrato/mosto concentrato rettificato: no
Utilizzo di concentratore: no
Pratiche di “salasso”: no
Resa uva/vino (%): 70%

Numero di bottiglie prodotte: 2000
Tipologia bottiglia (borgognona, bordolese, alsaziana, albeisa etc): bordolese
Tappo in (materiale): tappo tecnico in sughero agglomerato

Destinazione delle vinacce: distillerie Bonollo
Produzione di grappe o distillati (si o no): no
Quantità:
Luogo e modalità di distillazione:

Le caratteristiche chimiche

Titolo alcolometrico: 13,0 % vol.
Acidità (g/l): 6,8
Ph:
Estratto secco (g/l):
Anidride solforosa libera (mg/l all’imbottigliamento): 35
Anidride solforosa totale (mg/l all’imbottigliamento): 90

Descrizione organolettica e libera

Il mio vino è: Il “Sardonico”, Bianco di Toscana, nasce da un blend che vede incontrarsi uve di trebbiano, viognier e incrocio Manzoni. Matura per sei mesi in vasche di acciaio e affina per almeno due mesi in bottiglia.
Alla vista è di un bel giallo paglierino. Il naso si apre su netti sentori fruttati, che richiamano la pesca, il melone bianco, la banana e la frutta esotica in genere. Sfumature floreali completano il quadro olfattivo. La bocca è di buon corpo e di buon equilibrio, lunga nella persistenza: è un Bianco che ha tutti i tasselli al proprio posto, e che regala una bevuta appagante e mai banale.

PREZZO SORGENTE

Relativo alla bottiglia, indicare il prezzo sorgente compreso d’iva: € 9,00

Comments are closed.