Vino Rosso (nerello mascalese e nerello cappuccino)

Annata: 2017

La viticoltura

Nome vigneto/i:
Superficie (ha): 1
Suolo: sabbioso vulcanico
Esposizione dei filari: orientamento 30% est-ovest 70% sud-nord
Altitudine: circa 650 mslm

Vitigno/i: nerello mascalese e nerello cappuccio
Portainnesto/i:
Forma di allevamento: cordone speronato singolo
Età media delle viti: 9 anni
Densità d’impianto (ceppi/ha): 6500/ha
Produzione per ceppo (kg/pianta): 0,700
Produzione per ettaro (q/ha): 4500kg/ha

Trattamenti (tipologia e frequenza): zolfo ramato in polvere a maggio solo su nerello capuccio. Zolfo bagnabile e ossicloruro di rame un trattamento a metà giugno su tutto il vigneto e poi basta dato che per fortuna l’annata è stata secca e calda fino a settembre inoltrato.
Fertilizzanti (tipologia e frequenza): a fine inverno distribuiti: concime organico – mix letami (nome commerciale ORGANAGRO) circa 1500 kg e 500 kg di solfato di potassio (nome commerciale KALISOP)
Data inizio vendemmia: 8 ottobre 2017
Modalità di vendemmia (indicare se manuale o meccanica, e se manuale indicare se in cassetta, in cassone, in rimorchio): cassette di plastica
Utilizzo di uve acquistate da terzi (se sì, in che percentuale): no
Certificazioni (biologica, biodinamica, altro): in conversione al biologico da gennaio 2018
Eventuali notizie aggiuntive inerenti la viticoltura:

L’enologia

Modalità di diraspatura e pigiatura: mediante macchina pigiadiraspatrice
Modalità di pressatura: torchio idraulico
Vinificatori in (materiale): vetroresina
Macerazione (durata e temperatura, specificare se controllata): dieci giorni a temperatura non controllata
Anidride solforosa e/o acido ascorbico (quantità e momento di aggiunta): aggiunta di metabisolfito di potassio al momento della pigiatura circa 6g/hl, 3 g/l al momento del primo travaso (gennaio 2018), altri 2 g/hl nel mese di maggio e 1 g/hl in botte (luglio 2018)
Utilizzo di lieviti selezionati (se sì, tipologia e provenienza; indicare se i lieviti hanno una certificazione No Ogm): no
Metodologia di stabilizzazione: utilizzo di solo metabisolfito di potassio
Filtraggi (se sì, tipologia): nessuno
Chiarifiche (se sì, tipologia): nessuna

Eventuale affinamento in acciaio (durata): nove mesi
Eventuale affinamento in botte o barrique (tipologia, capacità e n° passaggi): in barrique 2 mesi
Eventuale affinamento in bottiglia (durata): da fine settembre 2018 le bottiglie verranno conservate in posizione orizzontale in un locale buio per circa un mese. Successivamente (ottobre 2018) saranno pronte per il consumo.
Eventuali correzioni: utilizzo di acido tartarico per correggere il ph durante la fermentazione alcolica.
Uso di mosto concentrato/mosto concentrato rettificato: no
Utilizzo di concentratore: no
Pratiche di “salasso”: no
Resa uva/vino (%): 35%

Numero di bottiglie prodotte: 1200
Tipologia bottiglia (borgognona, bordolese, alsaziana, albeisa etc): bordolese
Tappo in (materiale): di sughero monoblocco

Destinazione delle vinacce: in compostiera
Produzione di grappe o distillati (si o no):
Quantità:
Luogo e modalità di distillazione:

Le caratteristiche chimiche

Titolo alcolometrico: 13°
Acidità (g/l): 6,51
Ph: 3.50
Estratto secco (g/l):
Anidride solforosa libera (mg/l prima di entrare in barrique): 25
Anidride solforosa totale (mg/l prima di entrare in barrique): 70

[Dati del 18 luglio 2018, appena imbottiglieremo potremo comunicare i valori della solforosa in bottiglia.]

Descrizione organolettica e libera

Il mio vino è: al momento possiamo dire che è un vino che ha in se tutte le caratteristiche tipiche dell’Etna rosso che non ha fatto alcun passaggio in legno: limpido, il colore è rosso rubino, abbastanza consistente.
Al naso è abbastanza intenso, abbastanza complesso e abbastanza fine. Si distinguono bene odori della ciliegia molto matura e pesca sciroppata. Sono presenti odori che ricordano la cioccolata al latte, le spezie e fiori.
Al palato il vino si presenta secco, caldo, morbido. Abbastanza fresco, tannico e senza dubbio sapido.
Direi che è un vino di corpo; abbastanza equilibrato, abbastanza intenso, persistente e abbastanza fine.

[Appena tireremo fuori il vino dalle barrique in teoria dovremo trovarci davanti ad un vino che ha più rotondità e morbidezza. Ci aspettiamo un vino con sentori di tostatura.
Vi faremo sapere come evolverà tra circa due mesi.]

PREZZO SORGENTE

Relativo alla bottiglia, indicare il prezzo sorgente compreso d’iva: € 5,00

Comments are closed.