Vino ottenuto da uve passite Na stisa

Annata: 2017

Si ottiene dalla vinificazione di uve Erbaluce appassite in cantina. Il vitigno erbaluce ha la caratteristica di avere una buccia molto spessa e coriacea che ben si adatta all’appassimento: un tempo quando c’era poco da mangiare veniva utilizzata come frutta invernale perché si conservava…da lì evidentemente è poi nato il passito. Non si tratta di una vendemmia tardiva: le uve vengono raccolte per prime scegliendo i grappoli più maturi ma soprattutto più sani e spargoli per garantire una buona conservazione durante l’appassimento. Questo è il motivo per cui questo vino si fa solo in certe annate nelle quali i grappoli si presentano idonei. Vengono posti ad appassire in piccole cassettine dove si posiziona un solo strato di grappoli disposti in maniera che non si sovrappongano e si tocchino il meno possibile. Durante questo periodo oltre a disidratarsi, si sviluppa il marciume nobile che è una forma positiva della muffa grigia che determinando specifiche trasformazioni nell’acido (il quale assume una consistenza “cuoiosa”) conferisce caratteristiche positive particolari al mosto. Vengono lavorati quando raggiungono un grado zuccherino adeguato (intorno a zuccheri 35%): in genere verso fine novembre/inizio dicembre a seconda dell’annata.

La lavorazione è una vinificazione in bianco come per l’erbaluce: ovviamente non si fa la pulizia del mosto ma si pone direttamente a fermentare il mosto una volta ottenuto con la pressatura.

Utilizzo di lieviti selezionati: si utilizzano lieviti selezionati con certificazione biologica. Si effettua la nutrizione con fosfato ammonico e tiamina. La fermentazione è molto lenta e tranquilla.
Sul vino non si effettuano filtrazioni. Non sono previsti passaggi in legno.

Per scelta non rivendichiamo la docg che impone un invecchiamento per noi troppo spinto: facciamo una piccola produzione e preferiamo venderla “giovane”.

Resa uva/vino (%): 30%
Numero di bottiglie prodotte: circa 700

Le caratteristiche chimiche

Titolo alcolometrico: 15,5 %
Tenore di zuccheri residuo: 12,0 %
Anidride solforosa libera: 30 mg all’imbottigliamento
Anidride solforosa totale: 130 mg/l all’imbottigliamento

PREZZO SORGENTE

Relativo alla bottiglia, indicare il prezzo sorgente compreso d’iva: noi vendiamo il nostro Passito in cantina ai privati a 13,5 € a bottiglia iva compresa. Quando ci rechiamo a fiere e manifestazioni aumentiamo un po’ il prezzo.

Comments are closed.