Quarticello

Nome produttore/azienda e ragione sociale: Az. Agr. Quarticello di Roberto Maestri

Indirizzo: Matilde di Canossa 1/A, 42027, Montecchio Emilia (RE)
Telefono: 0522866220  335 8224870
Fax:  0522 861546
E-mail:  info@quarticello.it
Sito internet:  www.quarticello.it

Proprietario: si
Possibilità di visitare l’azienda (si o no; se sì indicare in quali giorni):  Si, previo accordo telefonico
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): no

Superficie coltivata totale (ettari): 8 Ha
Superficie coltivata a vigneto:  5Ha
Altre colture (quali):  prato stabile
Eventuali prodotti acquistabili in azienda:
Proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione):  5 HA proprietà 3 in affitto 

Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): Roberto Maestri
Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo) :
Lavoratori fissi (indicare il numero):  no
Lavoratori stagionali (indicare il numero): 8-10 in vendemmia
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi: no
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali:  operai a tempo determinato
Ricorso a lavoro interinale (si o no, frequenza):no 

Vini prodotti (Denominazione e cru o nome di fantasia):
DESPINA malvasia emilia frizzante fermentazione naturale in bottiglia
NEROMAESTRI lambrusco emilia frizzante fermentazione naturale in bottiglia
BORDONE rosso emilia 2009
LE MOLE malvasia emilia 2011
STRADORA malvasia passito 2010

Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 25000
Vendita diretta in azienda (specificare si o no):  SI
Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare si o no e se si  in quali catene):  NO
Totale vendite ultimo anno (solo vino, fatturato e vendita diretta):  20000

Una breve storia dell’azienda: L’Azienda Agricola Quarticello nasce nel 2001 in seguito all’acquisto di un vigneto in zona “Quarticello” a Montecchio Emilia da parte della famiglia Maestri.
Roberto Maestri inizia da occuparsene direttamente fin da subito e nasce in lui una grande passione, tanto che l’anno seguente decide di intraprendere il percorso per conseguire la laurea in viticoltura ed enologia.
Dopo aver acquisito il titolo di enologo ed aver avuto diverse esperienze in cantina, dal 2006 inizia a vinificare la propria uva.

I miei principi e idealità di produttore: Seguendo i principi dell’agricoltura biologica, in vigna non vengono utilizzati prodotti chimici di sintesi, la protezione dalle fitopatologie è attuata con l’utilizzo dei soli rame e zolfo e per la concimazione si utilizzano ammendanti organici naturali.

In cantina l’obiettivo è di ridurre al minimo l’utilizzo di anidride solforosa e tutti gli interventi che possano in qualche modo modificare l’espressione delle caratteristiche proprie dei vitigni autoctoni allevati nel cuore territori di origine.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: contrario

Comments are closed.