Alberici Amilcare

Indirizzo: Via CASALONE, 10 – 42022- BORETTO – RE
Telefono: 0522/964658
Fax
E-mail: vitivinicolaalberici@libero.it
Sito internet:

Proprietario: ALBERICI AMILCARE
Possibilità di visitare l’azienda (si o no; se sì indicare in quali giorni): SIAMO SEMPRE APERTI
Eventuali strutture ricettive (tipologia e n° posti): NESSUNA

Superficie coltivata totale (ettari): 12
Superficie coltivata a vigneto: 9
Altre colture (quali): cocomere, zucche
Eventuali prodotti acquistabili in azienda: VINO, miele, cocomere, zucche.
Proprietà dei terreni (se una parte in affitto, specificarne l’estensione): ALBERICI AMILCARE

Enologo o responsabile di cantina (se consulente, specificarlo): ALBERICI AMILCARE
Agronomo o responsabile conduzione agricola (se consulente, specificarlo): Stesso
Lavoratori fissi (indicare il numero): 2
Lavoratori stagionali (indicare il numero): fino a 6 per la vendemmia
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori fissi: titolari dell’azienda
Tipologia di contratto di lavoro utilizzata per i lavoratori stagionali:
Ricorso a lavoro interinale (si o no, frequenza): NO

Vini prodotti (Denominazione e cru o nome di fantasia):
1) LAMBRUSCO REGGIANO DOC “ CASALONE” ROSSO SECCO FRIZZANTE
Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 4.000
2) LAMBRUSCO EMILIA IGT “ LaFOGARINA” ROSSO SECCO FRIZZANTE
Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 4.000
3) FORTANA DELL’EMILIA “ CASALONE” ROSSO DOLCE FRIZZANTE
Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 1.500
4) BIANCO CHARDONNAY DEL’EMILIA FRIZZANTE
Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): 1.500
*Casalone è il nome del fondo dove si trova l’Azienda.
Numero totale di bottiglie prodotte (mediamente): sommando tutte le qualità di vino arriviamo a circa 10000 bottiglie l’anno.

Vendita diretta in azienda (specificare si o no): SI
Vendita nella media e/o grande distribuzione (specificare si o no e se si  in quali catene): no
Fatturato ultimo anno (inserire scale numeriche):

Una breve storia dell’azienda:
1947 Anno in cui è nato Amilcare è stata comprata l’azienda. Il padre Dino già all’epoca faceva un po’ di vino.
Col tempo ha trasmesso la passione al figlio Amilcare che ha cominciato a fare vino in modo professionale.
1997 Sono stati sostituiti i vecchi vigneti e ne  sono stati reimpiantati dei nuovi facendo la scelta coraggiosa di scegliere varietà relativamente poco produttive ma dalle caratteristiche qualitative molto elevate.
Tra queste anche l’uva fogarina. Inoltre i nuovi sesti d’impianto caratterizzati da un maggiore investimento di viti per ettaro hanno aumentato in modo molto positivo il livello qualitativo delle uve.

I miei principi e idealità di produttore:
La scelta di produrre un buon vino partendo dai vitigni migliori senza pensare alla quantità.
La riscoperta di vitigni autoctoni.
La produzione di un vino “artigianale” che  svolge la fermentazione in bottiglia.

La mia opinione sull’utilizzo di OGM: CONTRARIO

Comments are closed.