Olivicoltori a La Terra Trema 2018

496

Written by:

Olio in Italia è questione spinosa.
I costi della produzione per un olio che sia di qualità, reale, palpabile, vanno a scontrarsi con concorrenti inattaccabili nel mercato internazionale, oli importati a basso costo e GDO che svende, sdogana, bluffa, ammicca, sommerge.
E pene e spine non sono solo queste.
Il clima, gli agenti fitopatogeni, l’abbandono, la mancata cura dei territori, l’assenza totale di politiche agricole al passo con questo secolo fanno il resto, affossano fatiche ed economie.
Da anni diciamo che nella produzione di olio di qualità c’è una chiave di lettura storica e culturale cruciale, che lì c’è una occasione di studio indispensabile e che se si vuole affrontarla occorre allargare l’ampiezza dello sguardo al Mediterraneo tutto e farci i conti.

Di storie di olio (tutti extra vergine di oliva) saranno pieni il Salone del Vino e il Teatro degli Agricoltori.
Non perdete questa buona occasione di assaggio e conoscenza.
Qui di seguito l’elenco (in aggiornamento):

ABRUZZO

Colle San Massimo – Giulianova (TE)
olio Pretuziano delle Colline Teramane dop (leccino, frantoio, dritta, pendolino, tortiglione)

Fiore – Podere San Biagio – Controguerra (TE)
olio bio (dritta, leccino, frantoio, carboncella, tortiglione, ascolana tenera)

Lu Cavalire – Fontanelle di Atri (TE)
olio Nessun Dorma (leccino, dritta, frantoio, gentile, pendolino, ascolana, carmignola, moraiolo)

BASILICATA

Podere Lucano – Ripacandida (PZ)
olio Terra dei Lupi (cima, ogliarola)

CALABRIA

Masseria Perugini – San Marco Argentano (CS)
olio Serralonga (carolea)

CAMPANIA

Minieri Michele – Carife (AV)
olio monovarietale Ravece, olio monovarietale Ogliarola

FRIULI VENEZIA GIULIA

Zahar – San Dorligo della Valle (TS)
olio Tergeste dop Snozak (bianchera)

MARCHE

Fiorano – Cossignano (AP)
olio Orgilla (leccino, frantoio, oliva ascolana, pendolino, piantone di Mogliano, carboncella)

Tomassetti – Senigallia (AN)
olio (raggia, leccino, mignola)

Vigneti Vallorani – Colli del Tronto (AP)
olio bio (ascolana, leccino, sargano, carboncella, frantoio, piantone di Mogliano)

PUGLIA

Fiore Tommaso – Terlizzi (BA)
olio Infiore (coratina)

Tenuta Patruno Perniola – Gioia del Colle (BA)
olio (coratina, cima di Melfi)

SICILIA

Iacono Corrado – Noto (SR)
olio Bellissimo (moresca e biancolilla)

Riber Navel – Ribera (AG)
olio di Ribera (biancolilla e nocellara del Belice)

TOSCANA

Forra’pruno – Lamporecchio (PT)
olio (moraiolo e frantoio)

Il Cerchio – Capalbio (GR)
olio bio (frantoio, leccino, moraiolo, pendolino)

La Pievuccia – Castiglion Fiorentino (AR)
olio La Pievuccia (frantoio, leccino, moraiolo)

Paterna – Terranuova Bracciolini (AR)
olio Paterna (moraiolo, leccino)

Podere Ranieri – Massa Marrittima (GR)
olio (frantoio, moraiola, leccino)

Prato al Pozzo – Cinigiano (GR)
olio Prato al Pozzo (frantoio, leccino, olivastra, seggianese)

Sàgona – Loro Ciuffenna (AR)
olio Sàgona (moraiolo)

Tenuta Lenzini – Gragnano – Capannori (LU)
olio Lucca dop (moraiolo, frantoio, leccino)

UMBRIA

La Casa dei Cini – Pietrafitta (PG)
olio Il Petroso (frantoio, leccino, dolce agogia, moraiolo, pendolino)

PALESTINA

Taamallah Farm – Qira (Salfit)
olio Almoni (nabali e souri)

 


Di storie di olio e resistenza racconteremo

Sabato 1 dicembre 2018 alle ore 16:30

L’OLIO. STORIE DI TERRA A PARTIRE DA UN MARE

Desideriamo capire a fondo le stratificate questioni che riguardano la produzione di olio extravergine di oliva, per questo abbiamo allargato lo sguardo verso un panorama più ampio, verso storie che avvengono sulle sponde del Mediterraneo, dalla Palestina fino a noi.
Partecipano Fareed Taamallah (Ramallah), Ivano Gioffreda di Spazi Popolari (Puglia), gli olivicoltori de La Terra Trema: Marco Noferi di Paterna, Tiziana Fabiani di Forra’pruno, Daniele Corrotti di Sàgona.

Last modified: 29 novembre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.