Menù e filiera diretta 2014

923

Written by:

Menù

Cena di Venerdì 28 novembre 2014

Zuppa di ceci
Lasagne con farina di canapa ai formaggi

Coniglio cotto nel latte
Cassoeula con polenta

Torta all’arancia con carciofi e ricotta
Radicchio e legumi emulsionati al miele

Torta di pesche sciroppate
Baklava

 

Cena di Sabato 29 novembre 2014

Pizzoccheri
Pasta e fasoi

Pancia di maiale al marsala in crosta di sesamo
Involtini di manzo con bresaola e bitto

Insalata di finocchi e arance
Insalata di patate blu di Svezia

Pastiera napoletana
Torta Sacher

 

Pranzo di Domenica 30 novembre 2014

Lasagne alla bolognese
Risotto zucca e zola

Pasticcio di verza e finocchi con salsa di lenticchie
Petti d’anatra all’arancia e radicchio
Puntine di maiale glassate al caffè

Crostata al saraceno con lenticchie
Zucca e cipolle in agrodolce

Mini meringhe con panna e crema di marroni

 

Cena di Domenica 30 novembre 2014

Focaccette crescenza, pomodorini secchi e olive
Focaccette cotto e crescenza

Risotto zucca e zola
Riso giallo con ossibuchi

Coniglio, carciofo e zucca fritti
Crostata al saraceno con lenticchie
Zucca e cipolle in agrodolce

Mini meringhe con panna e crema di marroni

 

Filiera diretta

Apicoltura Veca, Milano (MI): miele.
Arioli, Ozzero (MI): zola.
Assocanapa, Carmagnola (TO): farina di canapa.
Aurora, Offida (AP): olio.
Boschi, Verderio Superiore (LC): carne di manzo e di vitello.
Cantalupo, Urgnano (BG): verdure.
Cascina Nerchi, Dernice (Alessandria): robiola.
Cascina San Donato, Abbiategrasso (MI): salsa di pomodoro.
Cascina Selva, Ozzero (MI): formaggi, ricotta, panna, latte, uova, farina, pasta fresca, pane.
Caseificio Gennari, Collecchio (PR): Parmigiano Reggiano
Cirenaica, Robecchetto con Induno (MI): carne di maiale, polenta.
E.V.A. Eco Villaggio Autocostruito, Pescomaggiore (AQ): farro, zafferano e ginepro.
Equo e Solidale: zucchero di canna, sesamo e spezie.
Iacono Corrado, Noto (SR): capperi, pomodorini secchi e mandorle.
L’Oca di Sant’Albino, Mortara (PV): coniglio e anatra.
La Basia, Puegnago del Garda (BS): polenta.
La Viranda, San Marzano Oliveto (AT): vino.
Lu Cavalire, Fontanelle di Atri (TR): peperoncini piccanti e ceci.
Moltoni, Chiuro (SO): bresaola.
Nevola, Noto (SR): pistacchi.
Oca e riso, Vigevano (PV): riso.
Paganoni, Alpe Campello da Albosaggia (SO): bitto.
Podere Casa Schizzati, Sala Baganza (PR): prosciutto cotto e prosciutto cotto affumicato.
Quetzal, Modica (RG): cioccolato.
Raetia Biodiversità Alpine, Teglio (SO): grano saraceno e patate blu di Svezia.
Riber Navel, Ribera (AG): limoni e arance.
Sole Etrusco, Cerveteri (RM): farina di canapa.

 

Informazioni

La cucina prepara dei pasti a filiera diretta con le materie prime dei produttori presenti a La Terra Trema
Non è necessaria la prenotazione, per questo consigliamo di avvicinarsi alla cucina con il giusto anticipo, è possibile infatti qualche minuto di fila.
Prima di mettersi in fila consigliamo di procurarsi il vino per la cena direttamente dai produttori e di usare il bicchiere consegnato all’ingresso.
Il costo indicativo di un pasto completo è all’incirca di 15 €, ma si possono prendere anche singole portate.

 

Last modified: 25 Ottobre 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.